Lo Statista - Il Ventennio Berlusconiano Tra Fascismo E Populismo

Lo Statista - Il Ventennio Berlusconiano Tra Fascismo E Populismo

By (author) 

List price: US$14.61

Currently unavailable

We can notify you when this item is back in stock

Add to wishlist

AbeBooks may have this title (opens in new window).

Try AbeBooks

Description

Le ultime cinque legislature saranno ricordate come il Ventennio berlusconiano: Silvio Berlusconi infatti riuscito, sia da capo del governo che da leader dell'opposizione, a dettare la propria agenda di priorit, lasciando che fossero gli altri a rispondere alle sue mosse e a impedire che accadesse il contrario. A questo atteggiamento la sinistra non ha saputo far altro che opporre delle risposte ondivaghe: a volte attraverso un antiberlusconismo intransigente, gridando al regime, e giudicando Berlusconi un politicante inadeguato a guidare il Paese; altre volte offrendo un'ambigua disponibilit a creare insieme regole condivise ma uscendone sempre sconfitta. Entrambi questi comportamenti si sono rivelati inadeguati dopo la travolgente vittoria elettorale del Popolo della libert alle elezioni del 13 aprile 2008. Da quel momento si aperta una nuova stagione: Berlusconi non pi il parvenu della politica che vinse le elezioni del '94 e neppure il presidente tuttofare del 2001. Oggi attorno a s ha costruito un blocco elettorale solidissimo, che seppur frutto della commistione di interessi economici e sociali assai diversi, non pu pi essere ridotto alla semplice formula del partito di plastica ed decisamente radicato nella societ. Insomma, non pu pi essere liquidato con delle formule di circostanza. In questo saggio Massimo Giannini, partendo proprio da queste premesse, analizza il fenomeno Berlusconi secondo una metodologia nuova: rileva i tratti di originalit rispetto al passato del nuovo governo berlusconiano e, partendo dall'impostazione storiografica di Renzo De Felice, dimostra come l'idea di una comunanza di modi tra il regime fascista e quello berlusconiano non sia per nulla peregrina, ma abbia delle solide basi. Inserisce poi il fenomeno in un'ottica non solo italiana, attraverso un serrato confronto con le declinazioni del populismo europeo. Infine si rivolge anche alla sinistra, e in particolare al Partito democratico, invitandolo a riflettere seriamente sulla sconfitta elettorale e a ricominciare da capo, perch Berlusconi si pu battere solo se lo si comprende davvero, senza banalizzare lui e l'elettorato che rappresenta e allo stesso tempo sapendo rinnovare se stessi. Un saggio quindi che non si ferma alla cronaca, e lascia da parte la polemica quotidiana per abbracciare una prospettiva pi ampia, necessaria a capire un fenomeno che da televisivo si fatto Stato, e ha prodotto, appunto, uno Statista.show more

Product details

  • Electronic book text | 280 pages
  • BALDINI CASTOLDI DALAI EDITORE
  • United States
  • Italian
  • 8860738202
  • 9788860738202