Le Monete Dei Possedimenti Veneziani Di Oltremare E Di Terraferma Descritte Ed Illustrate Da Vincenzo Lazari

Le Monete Dei Possedimenti Veneziani Di Oltremare E Di Terraferma Descritte Ed Illustrate Da Vincenzo Lazari

By (author) 

List price: US$15.84

Currently unavailable

Add to wishlist

AbeBooks may have this title (opens in new window).

Try AbeBooks

Description

Estratto: ...trascrivo: IAltra moneta rarissima, detta reale, v'ha di Francesco Erizzo, della grandezza di un ducato d'argento, in cui da una parte v'e un lione colle ale stese e con un libro nelle zampe, ed all'intorno SANCTVS . MARCVS . VENET . e sotto REALE. Dall'altra si vede il doge in piedi, e dietro il mare con la prora di una galea ed una fortezza, ed all'intorno si legge FRANC . ERIZZO . DVX . VEN .I (Morelli, ILibreria di Maffeo PinelliI, vol. V. p. 346, IAppI.), La rappresentazione di questo secondo lato e invero assai singolare, e meglio ricorda le IoselleI che non le comuni monete. Lo Zon, riportando questo pezzo sulla fede del Morelli, soggiunge: IE noto come l'Erizzo mori nel 1646, quando era in procinto di partire in qualita di generalissimo sulla flotta spedita contro i Turchi che aveano invaso il regno di Candia, a cui pare che abbia relazione quest'ultima monetaI (p. 60). Non potrei non soscrivere a questa savia opinione; infatti sappiamo urgente il bisogno di monete per la spedizione contro i Turchi, che nel 1645 avevano presa la Canea; ed io credo probabilissimo siasi coniato il presente reale per gli stipendii dell'armata in que' pochi mesi che volsero dalla perdita di quella piazza alla morte dell'Erizzo avvenuta il 3 gennajo 1646. E forse quest'ultima circostanza origino la sospensione dello stampo, che poi non venne ripreso dal suo successore. Anche il favore che trovarono ne' commercii d'Oriente nel secolo XVII le piastre e i reali importativi dai trafficanti spagnuoli, mi fa ritenere essersi dalla Repubblica progettato pe' suoi possedimenti di Levante lo stampo di questi tre curiosissimi pezzi. T5 Leoni Morosini. Gl'immensi dispendii che la Repubblica dovette sostenere per la guerra co' Turchi, gli ultimi anni del secolo di cui ci occupiamo, resero straordinariamente operosa in quell'epoca la zecca nostra. Ad agevolare pertanto le transazioni commerciali co' popoli del Levante, si determino lo stampo di nuove monete che fossero...show more

Product details

  • Paperback | 48 pages
  • 189 x 246 x 3mm | 104g
  • Rarebooksclub.com
  • United States
  • Italian
  • black & white illustrations
  • 123670777X
  • 9781236707772