L'antico romantico. Leopardi e il «sistema del bello» (1816-1832)

L'antico romantico. Leopardi e il «sistema del bello» (1816-1832)

By (author) 

List price: US$26.61

Currently unavailable

We can notify you when this item is back in stock

Add to wishlist

AbeBooks may have this title (opens in new window).

Try AbeBooks

Description

Giacomo Leopardi iniziò a elaborare le proprie teorie estetiche fin dal luglio 1816, quando, appena diciottenne, scrisse la famosa Lettera ai compilatori della «Biblioteca italiana»; e avrebbe continuato a riflettere sulla filosofia dell'arte per tutto il quindicennio in cui andò annotando il suo Zibaldone di Pensieri, giungendo spesso a conclusioni in sorprendente sintonia con quelle dei grandi romantici europei. Tuttavia, l'unico studio specifico sull'estetica leopardiana - L'estetica nei pensieri di Giacomo Leopardi di Romualdo Giani risale a più di un secolo fa e, da allora, la critica, salvo rare eccezioni, ha trascurato, se non ignorato, la centralità di tale ambito. In questo volume, l'autorero ricostruisce in modo organico e minuzioso il pensiero estetico di Leopardi, collocandone i concetti salienti entro una complessa e articolata mappa storico-critica che spazia dai presocratici alla filosofia del Novecento. Sono così affrontate, sulla base di un'attenta documentazione testuale, sia questioni oramai dibattute da tempo dagli studiosi (come il rapporto tra Leopardi e i romantici italiani) che qui vengono impostate in modo nuovo, sia tematiche ancora in gran parte da esplorare, quali il singolare concetto leopardiano di arte popolare, la riflessione sull'epica e il ritorno all'antico in chiave estetica di cui tratta specialmente l'ultima parte dello Zibaldone. Ne emerge uno studio puntuale e aggiornato che, muovendo dall'ambito estetico, getta nuova luce sull'intera opera leopardiana.show more

Product details

  • Paperback | 264 pages
  • Società Editrice Fiorentina
  • Italian
  • 8860321034
  • 9788860321039