La Notte del Commendatore

La Notte del Commendatore

By (author) 

List price: US$8.11

Currently unavailable

Add to wishlist

AbeBooks may have this title (opens in new window).

Try AbeBooks

Description

Estratto: ...cui furono profferite: noi ci conosciamo gia; non e vero? Il giovane arrossi, come aveva sbiancato pur dianzi, prese divotamente la mano che ella gli offriva, e balbetto un si, amabilissimo nella sua timidezza. Era tutto quello che si potea forse dire nel caso suo, senza aver aria di presuntuoso o di sciocco. La conversazione, come potete argomentare, non fu incominciata da lui. Sarebbe stata incominciata da lei, se fossero stati in due soli. Ma c'era per buona sorte il vecchio giornalista e toccava a lui di dare l'impulso alle ruote. Il nostro Ariberti ebbe tempo a rimettersi in carreggiata, e fece il debito suo, animato come era da quella benevola attenzione che avrebbe cavate le parole di bocca ad un muto. Quindici minuti dopo, non erano gia piu al solito frasario di tutti i primi colloquii. La patria della signora aveva inspirato lui, e il discorso entrava sotto il dominio della corona di Santo Stefano. Il direttore dell'Euterpe, tirato pei capegli (e ne avea pochi) in mezzo agli ispidi nomi dell'arte e della letteratura magiara, se la cavo con un negozio urgentissimo che lo chiamava altrove, Mentore da burla, egli si trovava a disagio tra Calipso e Telemaco. -Cattivo!-gli disse la signora Szeleny.-Almeno non portate via il signor Ariberti. -Signora, -rispose il giornalista, con una delle sue solite celie, -se anco volessi essere cosi crudele da farlo, non mi sentirei cosi forte del pari. Le lascio dunque il dottore, che dopo tutto non mi seguirebbe volentieri.- Il direttore dell'Euterpe chiamava gia Ariberti il dottore precorrendo di tre anni gli eventi. I giornalisti, si sa, camminano sempre alla vanguardia del secolo. Ariberti, dunque, rimase, non senza aver ringraziato la dama dell'insigne favore che essa gli faceva trattenendolo. Si stava cosi bene vicino a lei! E lei dal canto suo, non doveva gradire ugualmente la compagnia di un cosi gentil cavaliere, obbligata com'era a parlar sempre con impresarii, ...show more

Product details

  • Paperback | 110 pages
  • 189 x 246 x 6mm | 213g
  • Rarebooksclub.com
  • United States
  • Italian
  • black & white illustrations
  • 1236725646
  • 9781236725646