Gli 'Ismi' Contemporanei (Verismo, Simbolismo, Idealismo, Cosmopolitanismo) Ed Altri Saggi Di Critica Letteraria Ed Artistica

Gli 'Ismi' Contemporanei (Verismo, Simbolismo, Idealismo, Cosmopolitanismo) Ed Altri Saggi Di Critica Letteraria Ed Artistica

By (author) 

List price: US$22.40

Currently unavailable

Add to wishlist

AbeBooks may have this title (opens in new window).

Try AbeBooks

Description

Estratto: ...distese e le chiome accarezzava le erbe e i fiori presso cui trasvolava, come una benedizione. "Il riso lascivo si era mutato in una voce distinta come una cantilena, e quella voce usciva dalle labbra di quella fata. "Diceva: "Io sono impudica come Pasife, io sono casta come la Sibilla, io sono forte come Ippolita, io sono sapiente come Minerva: io sono eterna!" Due pagine intere di questo tenore! E, prima, aveva fatto lo stesso: "Ma le onde battevano su la scogliera. Venivano dall'alto verdi, erte, trasparenti come vetro di smeraldo; piu e piu affrettavano la corsa, spumeggiavano ne la cresta, si accartocciavano e rompevano fragorose e rapide con infinito pulviscolo ai miei piedi. "-Lo vedi tu, sorella azzurra? Lo vedi tu sorella bianca?-dicevano l'una all'altra, movendomi incontro.-Quegli e matto! Egli era in buono stato; poteva far la traversata della vita senza accorgersene, come un pulcino in una scatola di bambagia. Ne la tua societa-mi domandavano-non ce n'erano piu marchese vecchie con la prurigine della lussuria; non ci erano fanciulle ereditiere da sposare; non c'erano sul tappeto verde del tuo club buoni da mille da guadagnare?" Un'altra pagina! E, prima ancora, l'altro chiacchiericcio dei santi incollati al suo capezzale nella sua povera stanza di professore; udite: "Tutti convergevano gli occhi verso di me obbliquamente come a domandarsi l'un l'altro con ira e sospetto: che ci fa qui cotesto intruso? Lo sapete voi che ci fa, San Francesco? Io non saccio! pareva rispondesse una Santa Teresa con la faccia tinta di bile per indicarne l'ascetismo. Non vedete che il bambino santo ne piange; fremeva un San Domenico con gli occhi spiritati da accendere da essi soli i roghi. Vattene ai paesi tuoi! Vattene! barbottava il santo protettore della citta, che era un vescovo effigiato in gesso, con una barba nera e tonda di brigante ben nutrito. E se non fosse stato gravato dal piviale e dalla mitria che lo insaccava sino alla nuca, si...show more

Product details

  • Paperback | 70 pages
  • 189 x 246 x 4mm | 141g
  • Rarebooksclub.com
  • United States
  • Italian
  • black & white illustrations
  • 123668382X
  • 9781236683823