Dublino Non Dimentica

Dublino Non Dimentica : La Prima Indagine Di Aristide Siro

By (author)  , Revised by 

Free delivery worldwide

Available. Dispatched from the UK in 4 business days
When will my order arrive?

Description

"Muoio." Chiuse gli occhi preparandosi all'impatto. In un attimo il Liffley lo abbraccio torbido. Le acque del fiume erano fredde, gelide. Mentre lottava per non perdere conoscenza, la memoria gli restituiva quanto appena accaduto. Dublino. Piena notte. Stava camminando lungo il fiume. Qualcuno lo aveva gettato giu dopo averlo colpito forte alla nuca. Stava per morire, fine della vicenda. Sarebbe morto come accadeva nell'incubo ricorrente che ossessionava le sue notti. Un copione gia scritto: avrebbe perso i sensi, respirato quell'acqua fetida e sarebbe stata la fine. La prima indagine del detective Aristide Siro tra la sua Roma e la gelida Dublino. Un caso di semplice infedelta coniugale che diventa un rebus dai contorni macabri. Una scia di sangue, tradimenti e un epilogo del tutto inaspettato. Questo primo libro fa parte della collana "Le indagini del freddo" composta da tre differenti volumi. Presto sara pubblicato anche "Rosso Ghiaccio - L'indagine di Aristide Siro in Islanda"show more

Product details

  • Paperback | 308 pages
  • 152.4 x 228.6 x 17.78mm | 535.24g
  • Createspace Independent Publishing Platform
  • United States
  • Italian
  • black & white illustrations
  • 1507681380
  • 9781507681381

About Valerio Marconi

Valerio Marconi. Nasco a Roma 35 anni fa. Inizio presto ad amare la poesia, la letteratura, le arti e lo sport. Liceo Scientifico prima, Laurea in lettere poi: Filologia con una tesi su un romanzo in francese antico. Mi ritrovo, fresco di Master post-universitario, a lavorare in una multinazionale come Marketing Manager. Pubblicita sui motori di ricerca, vendite di prodotti online, viaggi quotidiani per riunioni dall'altra parte dell'Europa. Divertente, appagante per molti, per qualche anno anche per me. Poi mi accorgo che non sono veramente felice, non mi soddisfa appieno quello che faccio, come impiego il tempo della mia giornata. Sto trascurando qualcosa che per me conta troppo. Mi licenzio nel 2011 dal mio lavoro a tempo indeterminato. La mia famiglia all'inizio mi crede pazzo ma poi mi vede felice e questo gli basta. Mi dedico ad altro. Fuggo dalla metropoli, mi trasferisco in Umbria, tra le colline con la mia compagna, i nostri tre gatti rigorosamente "trovatelli" e Oliver un cagnone adottato gia grande in canile. Trovo il tempo che avevo sempre sottratto alla scrittura e... eccomi qui a proporre i miei romanzi. Buona lettura.show more