Christmas Posting Dates
Men's help. Sociologia dei periodici maschili

Men's help. Sociologia dei periodici maschili

Paperback Le melusine

By (author) Federico Boni

Currently unavailable
We can notify you when this item is back in stock

Add to wishlist
OR try AbeBooks who may have this title (opens in new window)

Try AbeBooks
  • Publisher: Meltemi
  • Format: Paperback | 191 pages
  • Publication date: 26 May 2011
  • ISBN 13: 9788883533198

Product description

Un nuovo tipo di rivista per uomini sta colonizzando negli ultimi anni le edicole, accanto alle tradizionali pubblicazioni di motori o bodybuilding: più vicina al lettore, più "complice", si affianca a una riscoperta edonistica del corpo e a un crescente consumo di cosmetici e prodotti di bellezza maschili. L'ipotesi di Federico Boni è che il successo di questi periodici sia in qualche modo legato al cambiamento delle identità e delle relazioni di genere degli uomini. Nell'offrire un'ampia gamma di consigli riguardanti la "cura di sé", i "men's lifestyle magazines" contribuiscono alla produzione e alla riproduzione di un "ordine corporeo maschile" che viene realizzato attraverso una complessa serie di "tecniche del corpo" e "tecnologie del sé".

Other people who viewed this bought:

Showing items 1 to 10 of 10

Description for reader

Un nuovo tipo di rivista per uomini sta colonizzando negli ultimi anni le edicole, accanto alle tradizionali pubblicazioni di motori o bodybuilding: più vicina al lettore, più "complice", si affianca a una riscoperta edonistica del corpo e a un crescente consumo di cosmetici e prodotti di bellezza maschili. L'ipotesi di Federico Boni è che il successo di questi periodici sia in qualche modo legato al cambiamento delle identità e delle relazioni di genere degli uomini. Nell'offrire un'ampia gamma di consigli riguardanti la "cura di sé", i "men's lifestyle magazines" contribuiscono alla produzione e alla riproduzione di un "ordine corporeo maschile" che viene realizzato attraverso una complessa serie di "tecniche del corpo" e "tecnologie del sé".